Logo

Social Login

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Prenota Ora
Logo Borgo tre Rose

Come degustare il Vino Rosso di Montepulciano


6 agosto 2018

La Cantina di Borgo Tre Rose è il luogo perfetto per degustare i vini più famosi della tradizione toscana di Montepulciano che nascono dai prestigiosi vitigni ad anfiteatro della tenuta. In questo articolo, scopriamo un vino particolare e versatile, il Vino Rosso di Montepulciano DOC.

Il Vino Rosso di Montepulciano è un vino DOC prodotto nell’area di Siena e Montepulciano, ed è considerato il fratello del famoso Vino Nobile DOCG.

Cose da sapere del Rosso di Montepulciano

Come degustare il Vino Rosso di Montepulciano

Questa varietà è ottenuta da uve Prugnolo Gentile e Merlot, che regalano al vino una incredibile morbidezza, insieme all’unione con i vitigni Sangiovese e Cabernet Sauvignon.

Il Vino Rosso di Montepulciano viene descritto come giovane, in quanto i tempi di affinamento sono minori rispetto al Vino Nobile di Montepulciano: 4 mesi in vasca di cemento e 4 mesi in bottiglia, per permettere ai sapori di esplodere con la loro incredibile freschezza.

Il Rosso di Montepulciano DOC ha un colore vivace rosso rubino con venature violacee. Il suo odore è fresco, con note di mammola. Il sapore è asciutto, armonico e dai sentori vagamente tannici e lascia un retrogusto piacevolmente fruttato, ricco di frutta rossa.

Una particolare tipologia di questo vino è il Rosso di Montepulciano DOC “Salterio”, prodotto dai meravigliosi vitigni e dalle storiche cantine di Borgo Tre Rose. Il termine “Salterio” indica uno strumento a corde, le cui origini risalgono almeno al 300 a.C.

Il Vino viene lasciato riposare nelle cantine della Tenuta in grandi botte con doghe di rovere e castagno in un processo delicato che garantisce l’assoluta qualità del prodotto finale.

Questo Rosso è un vino giovane, perciò degustabile entro pochi anni dalla vendemmia. Inoltre è un vino versatile, facilmente abbinabile e con forti potenzialità. Il suo gusto si presenta al palato con note rotonde e piacevoli, con decisi e marcati sentori di prugna e ciliegia, more di gelso e ribes rosso. Alla fine dell’assaggio, invece, regala una delicata ed elegante speziatura, dai sentori gentilmente balsamici.

Il Vino Rosso di Montepulciano ha vinto il premio Mundus Vini e ha ottenuto la medaglia d’argento della Vendemmia 2013.

Vigneto Tre Rose Montepulciano

Con quali piatti abbinare il Vino Rosso di Montepulciano

La temperatura consigliata per apprezzarlo al meglio, così da esaltarne al massimo le note speziate, è di circa 16°.

L’abbinamento perfetto è con primi piatti a base di ragù, come ad esempio le pappardelle toscane al ragù di cinghiale, ma anche con secondi di carne, come arrosti e carne rossa cucinata alla griglia e, più in generale, con ogni tipo di selvaggina.

È inoltre da provare in abbinamento con preparazioni a base di funghi: zuppe tradizionali, acquacotta con funghi, funghi fritti o i funghi in umido toscani.

Da provare in accompagnamento con i pregiati salumi toscani, tra i quali il lardo di colonnata, il prosciutto bazzone o il rigatino di San Miniato, ma anche con i formaggi tipici di media stagionatura, come l’ottimo pecorino toscano o il pecorino delle balze volterrane, due prodotti di incredibile qualità con la certificazione DOP.


Facebook

Newsletter

Iscriviti subito per ricevere tutte le ultime novità, le nostre promozioni esclusive e un coupon sconto del 10%!