Logo

Social Login

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Prenota Ora
Logo Borgo tre Rose

Siti Unesco in Toscana: cosa vedere vicino Siena


25 Febbraio 2021

Tutti se lo sono chiesto, prima o durante un viaggio in Toscana: quanti sono i Siti Unesco che posso visitare qui?

In questo articolo ci dedichiamo a quelli della zona di Siena, più vicini a Borgo Tre Rose, perché sono facili da raggiungere e garantiscono un’esperienza ricca di emozioni e sempre diversa, grazi ai tanti capolavori (non solo artistici, ma anche frutto della natura) che contraddistinguono questo territorio.

Quanti sono i siti Unesco in Toscana

In Toscana i Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco sono 7 e includono Firenze, Pisa, le ville e i giardini medicei e le 4 destinazioni di cui trattiamo qui. Com’è noto, l’Italia è il Paese che vanta il maggior numero di siti Unesco nel mondo (55) e la provincia di Siena è un vero scrigno delle meraviglie, un itinerario che non può mancare fra le esperienze di ogni viaggiatore appassionato di arte, di bellezza, di charme, perché ogni meta ha mantenuto intatto il suo fascino nei secoli.

Patrimoni Unesco vicino Siena

Siena, San Gimignano, Pienza e la Val d’Orcia sono le 4 mete da non mancare, il suggerimento è di partire da Montepulciano dopo aver dedicato il proprio tempo a scoprire il nostro romantico borgo, e naturalmente occorrono un po’ di giorni per visitare tutte le città che consigliamo e almeno una parte delle attrattive più celebri che le caratterizzano.

San Gimignano

Probabilmente avrete già sentito la definizione di “Manhattan del Medioevo” riferita a San Gimignano, dovuta alle sue torri che un tempo erano molte di più delle 13 attualmente visibili.

La distanza da Montepulciano è circa 105 km e vale la pena programmare un percorso per ammirare gli incredibili panorami che è possibile vedere dalle cime delle sue torri. Inoltre, è qui che è nata la Vernaccia, una delle eccellenze enologiche della Toscana.

San Gimignano rappresenta un capolavoro del genio creativo umano e porta una testimonianza unica di una tradizione culturale del passato, ed infine è un eccezionale esempio di stile architettonico medievale.

Siena

siti unesco in toscana

Siena deve la sua fama non solo al Palio ma anche al suo straordinario patrimonio artistico, racchiuso in un centro storico ricco di monumenti e di musei.

È stata inserita dall’Unesco fra i Patrimoni dell’Umanità nel 1995 perché è un capolavoro di dedizione ed inventiva in cui gli edifici sono stati disegnati per essere adattati all’intero disegno della struttura urbana e, inoltre, per formare un tutt’uno con il circostante paesaggio culturale

Siena è celebre anche per le sue 17 Contrade e dista da Montepulciano solo 52 km; visitarla è un must anche per chi c’è già stato!

Pienza

Pienza città rinascimentale

Quando si parla di opere d’arte in forma di città, viene in mente subito Pienza, la “città ideale” progettata secondo i desideri del Papa umanista Pio II.

È possibile visitare Palazzo Piccolomini, residenza dello stesso Papa Pio II, e il suo giardino che si affaccia sulla Val d’Orcia, il primo giardino pensile dell’epoca rinascimentale. Pienza rappresenta il capolavoro dell’architetto Bernardo Rossellino, in particolare nella piazza principale e nei palazzi circostanti, che ne fanno il più importante continuatore di Leon Battista Alberti.

Val d’Orcia

Cosa vedere in Val d'Orcia

Non è un borgo ma un territorio esteso che include i comuni senesi di Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico d’Orcia. Il motivo dell’inclusione nella lista Unesco sta nell’eccezionale esempio di come il paesaggio naturale sia stato ridisegnato nel periodo Rinascimentale per rispecchiare gli ideali di buon governo e per ispirare gli artisti nel corso dei secoli nell’immaginare e raffigurare panorami, vedute e orizzonti.

Inoltre il paesaggio della Val d’Orcia è stato celebrato dai pittori della scuola senese, fiorita durante il Rinascimento; le riproduzioni dei suoi paesaggi, in cui si raffigura la gente vivere in armonia con la natura, sono diventate icone del Rinascimento ed hanno profondamente influenzato il modo di pensare il paesaggio negli anni futuri.

Questo connubio rappresenta alla perfezione l’unicità della Toscana e lo stupore che suscitano questi luoghi in chi li visita per la prima volta. Per questo siamo certi che ogni itinerario possa essere unico e irripetibile, senza mai stancare il viaggiatore che lo intraprende.


Facebook

Newsletter

Iscriviti subito per ricevere tutte le ultime novità, le nostre promozioni esclusive e un coupon sconto del 10%!