Logo

Social Login

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Prenota Ora
Logo Borgo tre Rose

I borghi del Monte Amiata che meritano una visita


15 Marzo 2019

Il Monte Amiata è un massiccio montuoso situato sulle propaggini meridionali della regione Toscana, a poca distanza da Montepulciano.

Si tratta, più che di una montagna, di una serie di cime adiacenti, delle quali la maggiore tocca quota 1738 metri sul livello del mare. Per chi conosce la zona, il Monte Amiata rappresenta una vera e propria miniera di cose da fare un po’ durante tutto il corso dell’anno. Se l’estate il monte rappresenta la meta perfetta per chi cerca un po’ di refrigerio ed ha voglia di fare due passi nel verde, l’inverno è invece il periodo ideale per mettere gli sci ai piedi e scatenarsi sulle piste.

E non finisce qui, perché anche in fatto di storia, gastronomia e cultura il Monte Amiata riesce a soddisfare anche i turisti più esigenti.

Le sue pendici sono infatti punteggiate di una miriade di deliziosi borghi, ideali come meta per una gita fuori porta all’insegna della storia e della buona tavola.

I borghi che elenchiamo di seguito si trovano tutti ad altitudini medie ed offrono al visitatore, oltre a un paesaggio da cartolina, anche tutta la suggestione di un passato che sembra essere ancora vivo e presente, quando viandanti e cavalieri li popolavano e vi transitavano, lasciandovi il loro bagaglio di storie a metà tra verità e leggenda. Consigliamo dunque alcuni tra i più suggestivi ed interessanti borghi medievali situati sul Monte Amiata.

Abbadia San Salvatore

I borghi del Monte Amiata che meritano una visita

Credits: SunOfErat [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)]

In località Abbadia San Salvatore potrete visitare un’antica abbazia longobarda, edificata nel 750 come struttura deputata al controllo del transito di milizie, cavalieri e viandanti sulla vicinissima via Francigena. Ad Abbadia San Salvatore potrete visitare anche il Museo della Miniera, con testimonianze relative alle miniere di cinabro oggi dismesse nelle quali si lavorava fino a pochi decenni fa.

Ovviamente, consigliamo una visita anche al suggestivo ed accogliente borgo antico. Se vi trovate in zona ed avete voglia di coniugare la vostra sete di cultura ad un momento dedicato al benessere ed alla cura del corpo, una sosta alle vicine Terme Sulfuree di San Filippo può essere una buona idea.

Arcidosso

Arcidosso è il classico borgo medievale arroccato sulla sommità di un piccolo rilievo montuoso. Qui potete visitare il castello Aldobrandesco, molto somigliante, per la sua struttura architettonica, al classico castello delle favole. Una tappa obbligata per chi viaggia con bambini!

Castel Del Piano

Castel Del Piano è nota per il Palio delle Contrade che vi si tiene l’8 settembre di ogni anno in occasione della festività di Santa Maria delle Grazie. Da visitare, a Castel Del Piano, anche la loggia della mercanzia, le cantine antiche, ed alcuni palazzi storici particolarmente interessanti.

Castiglione d’Orcia

Anche Castiglione d’Orcia rappresenta la meta ideale per una gita fuori porta sul Monte Amiata. Qui, non potrete esimervi dal visitare la chiesa di Santa Maria Maddalena e la Chiesa dei Santi Stefano e Degna, all’interno della quale troverete una Madonna col Bambino di Pietro Lorenzetti ed un’altra di Simone Martini, due opere d’arte che da sole valgono l’intera visita.

Cinigiano

Panorama di Cinigiano

Credits: LigaDue [CC BY 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/3.0)]

Cinigiano è nota soprattutto agli amanti del trekking, della mountain bike, dei bird watching e di tutte le attività da svolgere a contatto con la natura, perché situata proprio all’interno della Riserva Naturale Regionale di Poggio All’Olmo, che si estende fino al comune di Arcidosso. Fa parte di Cinigiano anche la frazione di Monticello Amiata.

Piancastagnaio

Piancastagnaio è sicuramente da visitare per la sua bellissima Rocca Aldobrandesca, al cui interno vengono spesso allestite mostre di vario genere, oltre al borgo antico, suggestivo ed accogliente in ogni stagione dell’anno.

Santa Fiora

Santa Fiora è, tra i bellissimi borghi del Monte Amiata, uno dei più suggestivi, per la presenza della Peschiera, un lussureggiante giardino appartenuto ai conti Sforza, con annesso suggestivo e rilassante laghetto formatosi naturalmente a partire dalle acque sorgive del fiume Fiora.

Credits foto di anteprima: upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/7e/Monte_Amiata_-_panoramio_%281%29.jpg

Veduta di Montelicello Amiata

Veduta di Montelicello Amiata, Credits: Mongolo1984 [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)]


Facebook

Newsletter

Iscriviti subito per ricevere tutte le ultime novità, le nostre promozioni esclusive e un coupon sconto del 10%!