Logo

Social Login

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Prenota Ora
Logo Borgo tre Rose

Le origini del borgo di Montepulciano


30 Gennaio 2019

Tra i gioielli indiscussi della regione Toscana, Montepulciano ha una lunga storia che si intreccia con le vicende di tutta l’area della Val d’Orcia e delle vicine città di Firenze e Siena fino anche all’antica Roma.

Rinomata ancora oggi per la bellezza dei suoi palazzi, chiese e monumenti, oltre che per la produzione del vino nobile DOCG, scopriamo quali sono le origini di questo borgo.

La nascita di Montepulciano

Sono diverse le teorie intorno all’origine del nome di questo borgo che, secondo alcuni, si deve a quello che tra il IV e III secolo a.C. fu, come vuole la leggenda, il fondatore della città, ossia Porsenna, il famoso condottiero lucumone (termine etrusco che significa re) della vicina Chiusi. Così, il nome di Montepulciano starebbe letteralmente ad indicare il monte di Porsenna, cioè del re.

Le origini del borgo di Montepulciano

Credits: By Greta Ceresini [CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)], via Flickr

Nonostante l’interesse di Roma per questa località che costituiva uno snodo fondamentale lungo le strade che univano la capitale al resto dell’impero, è solo in un documento del 715 d.C. che se ne rinvengono le prime tracce come Mons Politianus.

Da fiorente città libera, nel Quattordicesimo secolo finì sotto il dominio dei tiranni della famiglia Del Pecora, mentre le vicine Siena e Firenze, attratte dalla sua posizione geografica strategica e dalla vitalità di questo centro, se ne contesero a lungo il dominio.

Fu solo nel 1390, con la cacciata dei Del Pecora, che Montepulciano stipulò un’alleanza con la città del giglio fino alla definitiva pace del 1511, celebrata proprio con l’iscrizione Recuperatio Libertatis, A.D. 1511 su di uno stipite nella sala del consiglio, all’interno del Palazzo del Comune.

Com’è cambiato il borgo nei secoli

Piazza Grande a Montepulciano

Credits: By Phillip Capper [CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)], via Flickr

Il centro storico della città di Montepulciano, impreziosito a partire proprio dal Quattrocento, è giunto fino a noi in tutto il suo splendore. Il Monsignore Bartolomeo Aragazzi, arciprete della Cattedrale e umanista del Rinascimento, fu una delle figure maggiormente di spicco per la città che veniva arricchita proprio dalle sue famiglie nobili, da cui discesero anche diversi personaggi importanti della storia (un sommo pontefice e numerosi alti prelati, oltre a uomini di spicco nelle arti).

Grazie al lavoro dei migliori artisti e architetti dell’epoca, furono costruiti, nel centro della città, monumenti e palazzi – visibili e, in alcuni casi, visitabili ancora oggi – per le famiglie dei Contucci, Tarugi, Cervini, Gagnoni Grugni, mentre, tra il 1518 e il 1545, al di fuori dell’abitato, Antonio da Sangallo il Vecchio edificò il Tempio di San Biagio, chiesa con pianta a croce greca, capolavoro del Cinquecento toscano.

Accademia degli Intrigati Montepulciano

Credits: By Alessio Bragadini [CC BY-ND 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0)], via Flickr

Tra il Diciottesimo ed il Diciannovesimo secolo, non solo l’Accademia degli Intrigati portò in città un fiorire dell’attività letteraria e vi costruì il famoso Teatro della Società dei Concordi, ma ci fu anche la bonifica dell’intera Val di Chiana ad opera di Pietro Leopoldo dei Lorena-Asburgo che favorì la ripresa agricola ed economica dell’intera area di cui Montepulciano divenne il cuore commerciale.

Chiesa monumentale di San Biagio

Credits: By Steven dosRemedios [CC BY-ND 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0)], via Flickr

È solo con l’Unità d’Italia che il comune di Montepulciano viene annesso alla provincia di Siena, in cui rientra ancora oggi, molti secoli dopo quelle battaglie per il suo dominio.

Credits foto di anteprima: pixabay.com/it/italia-tuscany-montepulciano-3603923/


Facebook

Newsletter

Iscriviti subito per ricevere tutte le ultime novità, le nostre promozioni esclusive e un coupon sconto del 10%!