Logo

Social Login

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
Prenota Ora
Logo Borgo tre Rose

Sorgenti termali in Val di Chiana, l’ideale per una vacanza di relax


21 Gennaio 2019

Grazie alle tante sorgenti presenti sul suo territorio, la Toscana è la regione d’Italia con il maggior numero di stabilimenti termali in cui il benessere legato all’acqua è al centro dell’esperienza delle persone che visitano queste strutture per motivi di salute o per trascorrere una giornata rilassante.

Avevamo già parlato delle terme toscane per delle vacanze all’insegna del benessere come, ad esempio, quelle di Montepulciano e Chianciano, poco distanti da Borgo Tre Rose e conosciute per le proprietà delle loro acque fin dall’antichità; San Casciano dei Bagni con le sue 42 sorgenti e il borgo di Bagno Vignoni che si è sviluppato proprio intorno alla vasca di quell’acqua benefica in cui già ritrovavano la propria forma grandi personalità del passato.

Le terme in Val di Chiana

Sorgenti termali in Val di Chiana, l'ideale per una vacanza di relax

Credits: www.facebook.com/parcodellepiscine.sarteano/

Questo territorio è ricchissimo sotto ogni punto di vista, dalla produzione agricola a quella vitivinicola che si è guadagnata, negli anni, riconoscimenti di ogni tipo e certificazioni DOC e DOCG.

Allo stesso modo, ogni fonte termale ha delle caratteristiche proprie che sono state valorizzate, nei secoli, dalle città che vi si sono sviluppate intorno; non a caso, infatti, la stessa via Francigena, che portava i pellegrini a Roma, faceva tappa in alcune di queste località termali della Val di Chiana per offrire ai viaggiatori delle occasioni di ristoro e benessere.

A sud di Montepulciano, su di un altopiano al confine tra la Val di Chiana e la Val d’Orcia, troviamo Sarteano, un borgo le cui origini risalgono all’epoca etrusca. A poca distanza dal centro storico, il Parco delle Piscine è un’ottima occasione per godersi una pausa di relax grazie alle acque termo-minerali della locale sorgente delle Canalette, o anche detta Santa Lucia.

Queste sgorgano alla temperatura costante di 24 gradi e sono ritenute curative delle infezioni degli occhi e ottime per eliminare le impurità della pelle, per cui sono conosciute anche come acque del Bagno Santo.

Il benessere termale vicino Siena

A cavallo tra i territori della Val di Chiana e delle Crete Senesi, un’area dalle caratteristiche quasi lunari dovute alla presenza di argilla nel terreno, si trovano gli stabilimenti di Rapolano Terme, le cui acque calde e ricche di minerali, sono conosciute per le loro qualità fin dal V secolo a.C. I due stabilimenti, Antica Querciolaia e Terme di San Giovanni, permettono di scegliere tra una vasta gamma di trattamenti per la cura di patologie specifiche o per ritrovare il benessere circondati dalla natura.

Terme di Rapolano

Credits: https://www.facebook.com/sangiovannitermerapolano/

Infine, avvicinandosi al confine tra la provincia di Siena e di Grosseto, ci sono le Terme di Petriolo: immerse nella incontaminata natura toscana – il centro più vicino è Monticiano, a circa 5 chilometri – queste vasche naturali di acque saline, con un’alta concentrazione di calcare e zolfo, non sono solo l’ideale per la cura di malattie croniche della cute e dell’apparato osteoarticolare, ma anche per allontanare lo stress grazie al loro effetto rilassante di muscoli e nervi. Fin dall’epoca romana, queste piscine di acqua alla temperatura di 43 gradi sono ad ingresso libero.

Credits foto di anteprima: pixabay.com/it/piscina-nuoto-relax-spa-di-lusso-690034/

Terme di Petriolo

Credits: www.instagram.com/graziarovelli/


Facebook

Newsletter

Iscriviti subito per ricevere tutte le ultime novità, le nostre promozioni esclusive e un coupon sconto del 10%!